UniversityBox – La community con sconti e opportunità per universitari

Snapchat non vuole portare la GenZ nel metaverso

La GenZ è su Snapchat ma non nel metaverso

La vision di un’azienda è ciò che guida il progetto imprenditoriale, l’idea, l’ambizione dell’imprenditore, il “sogno” dell’impresa: ciò che questa vuole diventare nel futuro. Più una azienda è grande e influente sulla società – in questi anni ci sono alcuni giganti sul mercato legati alla tecnologia – più è in grado letteralmente di orientare i trend e i cambiamenti sociali, introducendo nuovi concetti e bisogni per vendere i propri prodotti e servizi.

La vision viene a galla quando le aziende presentano i loro progetti, specialmente quelli più a lungo termine e con un impatto maggiore. Anche se per costruire questi progetti vengono effettuati degli studi sui futuri trend e cambiamenti che interesseranno la società (insieme a tantissime altre valutazioni), non è scontato che le grandi aziende vadano nella stessa direzione, che abbiano la stessa visione del futuro per il mondo.

Un esempio sono Snapchat e Meta. Fondata nel 2011 da Evan Spiegel (ora CEO), Reggie Brown e Bobby Murphy, Snapchat nacque come app con cui mandare e ricevere foto e messaggi che scomparivano poco dopo essere stati visualizzati ed ebbe subito un grandissimo successo. Meta è invece l’evoluzione di Facebook, che si presenta al mondo come l’inizio di un nuovo capitolo per il colosso, segnato dall’ingresso in una nuova dimensione chiamata “Metaverso”, in cui usufruire dei loro servizi e persino usare monete digitali. Questo crea una vera e propria contrapposizione con la visione del futuro dei leader di Snapchat.

La generazione Z sceglierà metaverso o realtà?

Mentre il fondatore di Facebook ha speso buona parte dell’ultimo anno a investire nella creazione del futuristico Metaverso, addirittura cambiando il nome della società, Spiegel (per Snapchat) lo definisce «ambiguo e ipotetico», e punta invece sui droni. Lo scorso mese, infatti, Snap -l’azienda proprietaria del social network Snapchat- ha presentato Pixy, un piccolo drone dotato di telecamera pensato per seguire chi lo sta manovrando. 

La distanza tra le visioni di Snap e Meta viene esplicitata dalle parole di Spiegel: «le persone passeranno la maggior parte del loro tempo nel mondo perché un posto meraviglioso» disegnando il futuro come una realtà virtuale aumentata (e non parallela), da visitare sfruttando un avatar. La differenza è sostanziale: Zuckerberg “sostituisce” il suo Metaverso alla realtà; Snap vuole “aumentare” il mondo attorno all’utente, anche visto il suo focus sul settore fotografico. Per quanto questi colossi riescano a dare forma alle azioni e ai desideri delle persone senza che venga a volte neanche percepito dagli utenti finali, sarà la Generazione Zeta, la maggiore fruitrice dei servizi, a decretare la riuscita di una o dell’altra proposta.

Modulo Rimborso

Per ricevere il rimborso compila attentamente il modulo in tutti i suoi campi.
Il prodotto deve essere acquistato dal 11/11/2022 al 31/12/2022.
Si ricorda che non verrà riconosciuto nessun rimborso per articoli usati e per i quali verrà effettuata richiesta di reso.
Il tuo cashback verrà caricato nel tuo wallet entro 5 gg lavorativi.

Per qualsiasi problematica riscontrata contattaci a supporto@universitybox.com inserendo in oggetto “Supporto cashback Chromebook”