UniversityBox – La community con sconti e opportunità per universitari

GenZ e il fenomeno TikTok

TikTok è un social network cinese lanciato nel 2016 inizialmente con il nome musical.ly. Si tratta di una piattaforma dove è possibile creare brevi video, da un minimo di 15 secondi ad un massimo di 3 minuti. Attualmente il social conta 1 miliardo di utenti attivi e circa il 50% appartengono alla fascia d’età compresa tra i 16 e i 24 anni.

Quando l’app è stata creata era possibile produrre video con un suono di sottofondo e crearci su una coreografia, oppure cantare in playback o anche mimare delle scene comiche. Andando avanti negli anni si è evoluta e attualmente è possibile creare contenuti partendo completamente da zero, senza avere necessariamente un suono in sottofondo. Dunque, è un social che cerca di stimolare la fantasia e l’originalità dei propri utenti a creare contenuti quanto più originali possibile.

Il successo del social media tra i giovani

I ragazzi, gli appartenenti alla Generazione Z, fanno un gran uso di questo social, in media passano 52 minuti al giorno su TikTok. C’è chi molto passivamente si diverte a vedere i video dei vari creatore e tiktokers, ma sono molti anche quelli che si cimentano nella produzione di contenuti. Ma perchè questo social ha riscosso così tanto successo tra i giovani? Sicuramente un motivo è quello dell’immediatezza di questo social. Infatti in pochi secondi o minuti è possibile informarsi, apprendere nuove lingue, scoprire offerte o semplicemente vedere qualcosa di divertente e spensierato. È proprio questo il punto di forza di TikTok ed è per questo motivo che i brand che vogliono attirare un pubblico giovane oggigiorno non possono rinunciare a TikTok.

Da hobby a lavoro: i content creator su Tik Tok

Il successo sempre maggiore riscosso da questo social ha dato la possibilità a ragazzi che pubblicavano contenuti sulla piattaforma, con un certo seguito, di far diventare questo loro hobby un vero e proprio lavoro. Infatti, nel tempo TikTok ha dato la possibilità di creare contenuti completamente da zero. Attualmente sono molte le persone che riscuotono successo semplicemente pubblicando video di ciò che gli piace fare: da chi cucina a chi viaggia, da chi insegna una lingua a chi fa sensibilizzazione su diversi argomenti. Queste persone producendo contenuti interessanti e di qualità discreta hanno dato vita ad una nuova professione, ovvero i content creator. I giovani fanno molto affidamento su queste figure e seguono i loro consigli, quasi come fossero loro amici fidati, proprio perché sono in grado attraverso ciò che condividono di essere sinceri e trasparenti.

I trend di Tik Tok e i brand

I brand per stare al passo con i tempi e arrivare ai giovani stanno usufruendo di TikTok e dei tiktokers per pubblicizzare i loro prodotti o servizi. Una strategia molto utilizzata dai brand è sicuramente quella di inviare alcuni prodotti ai tiktoker e dare loro un codice sconto di cui potranno usufruire i loro followers. Il compito del tiktoker è quindi quello di creare un video adatto alla sua community per pubblicizzare il prodotto in questione.

Un’altra strategia molto efficace è quella dei trend: creare dei video con lo stesso suono di sottofondo e degli hashtags specifici, ma cercando di essere originali. Molto spesso i brand affidano il compito ai tiktokers di lanciare i trend e questi creano il loro video e sfidano la loro community a fare lo stesso, stimolandoli a creare qualcosa di diverso, originale e personale. Queste strategie di marketing adottate dai brand sono molto efficaci, infatti circa il 25% degli utenti ha dichiarato di acquistare un prodotto subito dopo averlo visto su TikTok.

Come ogni social, anche su TikTok è possibile trovare contenuti riguardo qualsiasi cosa e non tutto è positivo. È anche vero, però, che negli ultimi anni si stia sviluppando una maggiore consapevolezza del potere dei social e del ruolo e influenza che hanno sui più giovani, proprio per questo motivo si sta cercando sempre più di sfruttare le potenzialità di questi mezzi. Sicuramente certe volte si abusa, si perde troppo tempo scorrendo gli infiniti video che appaiono nella home, ma magari non è tempo completamente perso, perché ci sono persone che ci lavorano con TikTok e cercano di portare al proprio pubblico contenuti interessanti ed educativi.

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram