UniversityBox – La community con sconti e opportunità per universitari

PNRR: più investimenti gli studenti italiani

Con la pubblicazione dei due decreti n. 351 e n. 352 del 9 aprile 2022 il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) assegna finanziamenti del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) a dottorati di ricerca, risorse provenienti dal Next Generation EU strumento nato per favorire la ripresa dell’Unione europea in era post-pandemica. Un bel passo avanti in direzione dei giovani neo-laureati alla ricerca di un posto nel mondo e di un trampolino di lancio per il proprio futuro: si parla di 7.500 borse di studio previste per l’anno accademico 2022/2023, per attività che devono essere avviate entro il 31 dicembre di quest’anno, grazie a 300 milioni di euro di investimento.

Finanziamenti e borse di studio per studenti e ricercatori

I dottorati di ricerca sono il massimo titolo di studio in molti Paesi e lo scopo di questi decreti è quello di procurare finanziamenti che potenzino ambiti di interesse del PNRR, come la Pubblica Amministrazione, il patrimonio culturale, le imprese e le transazioni digitali e ambientali.

Per farsi un’idea quantitativa si possono vedere alcuni numeri: il primo decreto, n. 351, assegna 1.000 borse di studio per la Pubblica Amministrazione, 200 per il patrimonio culturale e 100 alle transazioni.

Il secondo invece, il decreto n. 352, riguarda 5.000 borse di studio per dottorati innovativi relativi ai fabbisogni delle imprese, promuovendo l’assunzione di nuovi ricercatori da parte di queste ultime.

Università e istituti che beneficiano dei finanziamenti del PNRR

Ma chi sono i protagonisti di questa iniziativa?

In primo luogo i finanziamenti sono destinati alle Università statali e non legalmente riconosciute. Seguono le università telematiche e gli Istituti universitari a ordinamento speciale, come la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa e il Grna Sasso Science Institute.

Questi attori selezionano i progetti di ricerca meritevoli dei finanziamenti in relazione ai programmi dei dottorati di ricerca in base ad alcuni criteri supportare tematiche che accrescano e sviluppino la conoscenza negli ambiti di interesse del PNRR, assicurarsi che il dottorando disponga degli strumenti e delle strutture adeguate, promuovere l’interdisciplinarità, nonché coinvolgere centri di ricerca nell’ottica di ampliare le collaborazioni dell’Università.

Per quanto riguarda le imprese, il Decreto invece specifica la necessità da parte delle Università di individuare imprese partner dei percorsi di dottorato disponibili a cofinanziare al 50% le borse di studio. In questo caso i progetti destinatari dei finanziamenti vengono individuati in base a un concorso per dottorati con connotazione industriale e si valutano criteri quali lavorare su aree disciplinari coerenti con il fabbisogno del Paese.

L’Europa investe sui giovani

Si tratta di decreti che mettono al centro la voglia di ripartire dopo un periodo che ha destabilizzato tutti e comportato rallentamento e fallimento. E questa volta si tratta di una scommessa reciproca: i giovani investono nel proprio Paese per studiare, in cambio di quell’occasione che finalmente il Paese stesso e l’Unione Europea hanno deciso di garantire loro.

Modulo Rimborso

Per ricevere il rimborso compila attentamente il modulo in tutti i suoi campi.
Il prodotto deve essere acquistato dal 11/11/2022 al 31/12/2022.
Si ricorda che non verrà riconosciuto nessun rimborso per articoli usati e per i quali verrà effettuata richiesta di reso.
Il tuo cashback verrà caricato nel tuo wallet entro 5 gg lavorativi.

Per qualsiasi problematica riscontrata contattaci a supporto@universitybox.com inserendo in oggetto “Supporto cashback Chromebook”